Verona Mese

Da “Verona Mese” (mensile di Cultura e Attualità settembre 1984) – La maschia solitudine di Ebe Poli La recente antologia di Ebe Poli voluta dal Comune di Verona a Palazzo Forti ha improvvisamente messo a contatto molti veronesi con una realtà artistica che, per quanto non ignota, è risultata per molti versi sorprendente. Ebe Poli,…

Leggi di più...

Raffaele De Grada

Una mostra di pittura: Ebe Poli Da tanti, tanti anni conosco Ebe Poli e debbo dire subito che la conosco come “pittrice”. Pittrice, pittore – sembra pleonastico il termine, ma non tanto se si pensa a tutte le trasformazioni subite da chi ha operato in questi anni, stando al corrente di ciò che è avvenuto.…

Leggi di più...

Presentazione Mostra Antologica, Verona

È con vera gioia, e con gratitudine per quanti hanno lavorato all’iniziativa, che l’Amministrazione Comunale di Verona vede realizzata la mostra Antologica di Ebe Poli, un’artista che con il suo talento e con la sua colta professionalità onora la tradizione della pittura veronese mantenendola viva nel contesto nazionale. Questa rassegna di un lavoro che attraversa…

Leggi di più...

Orio Vergani

Dal testo di presentazione di Orio Vergani dell’opera “La Regata Veneziana” … da Burano a Venezia, il giorno della Regata Storica, il viaggio è breve, ma l’esperienza deve essere lunga. Dietro ai volanti, quasi stenografici disegni della Poli, fulminanti a colpi saettanti di matita grassa e bagnati da grosse tempestose gocce di tempera, sta tutta…

Leggi di più...

Licisco Magagnato – GALLERIA GIAN FERRARI (1973)- PERSONALE DI MILANO

Ebe Poli, artista veronese, si dedicò, dopo gli studi umanistici, alla pittura, per naturale vocazione, abbandonando l’idea dell’Università. Affermatasi a Venezia alla “Bevilacqua la Masa” la sua personalità si precisò in modi e accenti originali e fu notata alle Biennali Internazionali di Venezia ed alle Quadriennali di Roma. Una sua personale a Milano destò l’attenzione…

Leggi di più...

Licisco Magagnato

Ebe Poli, artista veronese, pittore ed incisore, si presenta questa volta, con una personale di grafica. Ebe Poli, che disegnò sempre, cominciò nel 1946, ad adoperare al posto della matita il bulino per incidere su rame e zinco. Si è formata così un’esperienza di tutte le tecniche dell’incisione, dall’acquaforte alla litografia. Stampa col suo torchio,…

Leggi di più...

Garibaldo Marussi

“Le Arti”, Milano, 25 novembre 1959. Ebe Poli, pittrice di indubbio talento, allenata da una disciplina severa, è una delle personalità più rilevanti della pittura contemporanea italiana. Paesaggista per eccellenza, ha saputo assorbire e trasfondere le esperienze più vive della pittura d’avanguardia europea, mettendo in luce le qualità geometriche del paesaggio veneto. Una vena drammatica…

Leggi di più...

Galleria dell’incisione Venezia Viva 1974

Ebe Poli, artista veronese, pittore ed incisore, iniziò ad esporre come pittore nel 1932 e nel 1946 cominciò ad incidere. Un’esperienza lunga anche in questo campo per cui conosce a fondo tutte le tecniche dell’incisione, all’acquaforte alla litografia e stampa col suo torchio, in tiratura molto limitata. La prima pubblicazione della Poli risale al 1948…

Leggi di più...

G. L. Verzellesi ( “L’Arena” 15.06.1984)

G. L. Verzellesi ( “L’Arena” 15.06.1984) La grande mostra dell’artista veronese a Palazzo Forti La pittura fosca e selvatica che anima i quadri di Ebe Poli La ricerca artistica di Ebe Poli si è svolta – dal ’33 ad oggi – lungo un itinerario ombroso e appartato, che ha condotto la “salvatica pittrice buranella” a…

Leggi di più...

Elda Fezzi

Galleria “Il Poliedro”, Cremona, 1968 L’attività di Ebe Poli nel campo della pittura e dell’incisione si distingue per la sua coerenza e misura. La scelta espressiva è mossa da un equilibrio retto da un sensibile fermento dell’emozione, più che da trovate formali. Esaminando il suo “curriculum” ci si accorge che le sue opere hanno meritato…

Leggi di più...

Ebe Poli Dice…

Non sono un critico per commentare l’interpretazione dei miei paesaggi, dei ritratti e delle composizioni.  Dirò solo che la pittura per me non è mai stata il mio “hobby” ma la mia vita e che partecipo alla pittura del mio tempo con indipendenza e libertà. Ebe Poli

Leggi di più...

dicono di lei Paolo Rizzi

Il “dono” che Ebe Poli ha nelle mani (perché tutti gli autentici pittori hanno un “dono”, cioè una particolare capacità, un modo di rendere e trasfigurare le cose) è quello di saper “catturare” l’aria. Che cosa sia quest’aria, non lo so nemmeno io, in verità: l’analisi critica finisce per cedere ad una strana suggestione che…

Leggi di più...

Critica Guido Perocco

Ebe Poli è stata invitata dalla direzione della Bevilacqua la Masa ad una esposizione personale nelle sale dell’Ascensione. Ebe Poli espone da molti anni a Venezia e nelle principali mostre italiane, e può considerarsi della “Scuola di Burano” per la preferenza ch’essa ha avuto per il paesaggio lagunare di cui fu una interprete personalissima. (…)…

Leggi di più...

Critica di Orio Vergani

I miei amici Mario Vellani Marchi e Carlo Dallo Zorza possiedono un “sandalo”, una di quelle barche a remi che non hanno il fasto della gondola ma ne conservano la snellezza e possono, più sottili e meno lunghe, affrontare con più disinvoltura nell’ora in cui variano le maree, i bassifondi della Laguna. Il “sandalo” di…

Leggi di più...

Critica di Antonio Avena

Alquanti anni fa – si ricorda? – Lei venne da me perché l’avviassi agli studi classici, ed io di rimando le diedi invece il suggerimento, pronto ed indiscutibile, di darsi alla pittura. Fu quella l’unica volta che consigliai a una donna di dipingere, arte che si vuol ritenere esclusivamente virile; ma mi assicuravano il suo…

Leggi di più...

Critica Carlo Munari

Carlo Munari Ebe Poli recepisce la musica in uno stato molto particolare e certamente insolito. In uno stato, direi, prossimo alla trance. Come onda assidua, infrenabile e coinvolgente, la musica penetra in lei, s’insinua in ogni penetrale dello spirito, la sollecita verso una trascrizione ideale. Questa trascrizione si attua mediante il mezzo più consono all’artista:…

Leggi di più...

Carlo Bologna

I segni della musica – di Carlo Bologna La musica come mediatrice, come scrisse Bettina Von Arnim, tra lo spirito e le cose. La musica nella sfera della commozione, come ha scritto Haweis. Per il quale la musica era creazione dell’uomo, non presente nella natura, priva di melodia e armonia. Mediazione, quindi, e commozione: suono,…

Leggi di più...

Giorgio Cortenova

Attraversare il secolo con la propria esperienza quotidiana, e attraversarlo in buona parte con lo sviluppo e la naturale metamorfosi del proprio lavoro, è cosa che rafforza l’impegno dei coetanei e alimenta la fantasia e le speranze dei più giovani. Mostre antologiche come questa dedicata a Ebe Poli confermano il fatto che la pittura, e…

Leggi di più...